Giovedì, 01 Ottobre 2015 12:52

San Gennaro a Forcella

Scritto da 
Vota questo articolo
(5 Voti)
© Laura Guarino © Laura Guarino

San Gennaro con il volto di un operaio è il soggetto dell'ultimo graffito dell'artista italo-olandese Jorit Agoch.

Inaugurata in piazza Crocelle ai Mannesi a Forcella, accanto alla chiesa di San Giorgio Maggiore, vicino al Duomo, l'opera è alta 15 metri ed ha destato la curiosità e lo stupore dei cittadini. 

Come Caravaggio, Jorit ama ritrarre persone comuni anche nelle vesti di Santi, e  nella fattispecie, ha scelto un suo amico che lo ha colpito per la profondità del volto.

Lo sguardo umano e speranzoso del protagonista del dipinto, i colori forti, la grandezza dell'opera, tutto  rivela le intenzioni dell'artista, far rinascere il difficile quartiere di Forcella.

Da sempre impegnato nel sociale, Jorit ha operato in Napoli e provincia con i suoi ritratti dalla forte carica espressiva, in precedenza abbiamo parlato del ritratto della bambina rom di Ponticelli:

http://www.napolicaput.com/it/raccontaci-napoli/segnali-di-fumo/ael-tutt-egual-song-e-criatur

All'inaugurazione, avvenuta nel giorno di San Gennaro, lo scorso 19 settembre, erano presenti l'assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente, il duca don Riccardo Carafa d'Andria, vicepresidente della Deputazione Real Cappella del Tesoro di San Gennaro, Paolo Jorio, direttore del Museo del Tesoro, e padre Angelo, parroco della Chiesa di San Giorgio Maggiore. 

Letto 1104 volte Ultima modifica il Giovedì, 01 Ottobre 2015 13:05

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

 

Search

Language

Napoli Caput nel mondo

Napoli Caput nel mondo